Gemma che evoca profondità ed intensità, protagonista nell’alta gioielleria e nei gioielli alla moda, la tanzanite è indubbiamente tra le pietre naturali più amate. Il fascino di questa gemma, importante nella cultura del popolo Masai, deriva dall’aura di mistero che la contraddistingue e dalla bellezza incontestabile.

La tanzanite è un minerale che fa parte della famiglia della zoisite. Scoperta nel 1967 nel continente africano, in quella Tanzania che è un grande scrigno prezioso naturale e culturale. I primi ritrovamenti sono localizzati nei pressi della città di Arusha ai piedi della catena montuosa dei Merelani. Lo scopritore della tanzanite fu un abitante del luogo, Ndugu Jumanne Ngoma, cui nel 1984 il Ministero della Tanzania per le risorse minerarie attribuì una certificazione di paternità della scoperta. Il primo che sottopose la tanzanite ad un’analisi del GIA, il noto istituto gemmologico americano accreditato internazionalmente, fu lo scozzese Campbell R. Bridges.

Curiosa la storia del nome che, dopo varie proposte, le fu attribuito dalla maison di alta gioielleria Tiffany per evocare ed onorare il paese da cui questa gemma rara origina e di cui oggi è uno dei simboli.

tanzanite grezza

Tanzanite grezza

La Tanzanite è una gemma cosiddetta pleocroica, o meglio ancora tricroica. Ogni cristallo di tanzanite ha tre colori blu, rosso -viola e bruno – verde, che rappresentano appunto lo spettro tricoico di questa gemma. Una delle caratteristiche che rende questa pietra tanto amata nel mondo della gioielleria è il pleocroismo, fenomeno che si manifesta in variazioni di colore a seconda dell’angolazione di osservazione e della luce. In base a questo fenomeno il colore delle gemme di tanzanite passa dal blu intenso al blu più cristallino fino ad arrivare alla gamma del viola. Il colore più raro, ricercato e prezioso della tanzanite è il blu profondo ed intenso, ricercatissimo in alta gioielleria. Può trovarsi anche in varietà di colore differenti come giallo, verde, rosa anche se è più difficile ritrovare sul mercato gioielli realizzati in queste varietà cromatiche.

Oltre alla evidente bellezza ciò che rende la tanzanite naturale preziosa è la scarsità; alcuni esperti geologi africani hanno ritenuto, nel 2020, che nel giro di circa 20 anni i giacimenti saranno esauriti. Nel 2020 un minatore artigianale della comunità Masai di Lake Manyara, Saniniu Lazer, ha estratto le tre pietre di tanzanite più grandi al mondo. Una storia incredibile se si pensa che dopo un primo ritrovamento di 11 e 5 kilogrammi che lo ha reso milionario, appena un mese dopo ha effettuato un nuovo ritrovamento da ben 6 kilogrammi! Un colpo favoloso se si pensa alla rarità della gemma ed al fatto che in quell’area della Tanzania operano aziende che sono veri e propri giganti minerari internazionali.

Il cristallo di tanzanite più grande ritrovato e lavorato invece è di ben 740 carati circa mentre il più famoso è quello protagonista, insieme a 800 tsavoriti e 900 diamanti della faraonica tiara esposta in un centro museale di Toronto. Questa tanzanite pesa ben 242 carati ed è denominata Queen of Kilimangiaro.

tiara toronto

Le gemme di tanzanite con alto grado di purezza e senza inclusioni sono preziose e rare ma, allo stesso tempo, varietà di minor pregio ma dalla particolare bellezza sono parimenti apprezzate dai designer per la realizzazione di gioielli artigianali alla moda e prêt-à-porter.

Il valore in termini di prezzo della tanzanite varia di molto e le caratteristiche da tener presenti ai fini di una valutazione sono la purezza, il grado di taglio, il colore

Noi di Cammeoshop apprezziamo la bellezza profonda di questa gemma proveniente dallo splendido continente africano e disegniamo gioielli unici con tanzanite abbinandola spesso ad altre pietre  naturali. Amiamo unire la grande personalità e profondità della tanzanite a pietre di grande luminosità e dai colori più cangianti.

bracciale tanzanite

Bracciale collezione Myrodia